Carcere di Rossano e la pratica "Vipassana"

Corso di meditazione per i detenuti.

Large_0702j63b

9 Maggio 2007
Nella casa di reclusione si è parlato della pratica di meditazione indiana della "Vipassana", che ha come  concetto chiave:


Percepire l'Altro che è come me, nella sua realtà interiore. Liberare ciò che si ha dentro.


Uno degli effetti benefici-ha spiegato l'Avv.Antonio Sorrentino, Presidente del Centro Studi e Ricerche Associazione "Frontiere del Possibile"-èquello di far aumentare gli ormoni del benessere.

"La provincia Cosentina" - "Il Quotidiano"-"Calabria Ora"

09/05/2007

L'accesso ai commenti è abilitato unicamente per i soci.
Iscriviti per avere accesso completo alle funzionalità del sito, oppure effettua il .

Commenti all'articolo