Salute in Carcere: Conclusa la Conferenza Europea 2012

Il messaggio del Ministro Balduzzi ed i "Closing Remarks" del Presidente Monarca

Large_12

Viterbo, 29 Settembre, 2012 - In un periodo di profonda crisi economica è stato un compito veramente difficile organizzare questa Conferenza e devo ringraziare le aziende farmaceutiche che hanno voluto sostenerla, tra le quali soprattutto Janssen Cilag, che ne è stata Platinum Sponsor.
Ma più di tutto devo ringraziare tutti Voi Colleghi e Amici, per la vostra partecipazione, e le Vostre organizzazioni: OMS Europa, UNODC, European AIDS Treatment Group, Open Society Justice Initiative - New York, Human Rights Watch - New York, Network Persone Sieropositive Italia, Lega Italiana per la Lotta contro l'AIDS, Federserd, le delegazioni delle Società Spagnola e Francese di medicina penitenziaria, i delegati e le ONG di Germania, Irlanda, Croazia, Regno Unito, Romania e Svizzera. E’ stata una conferenza molto interessante, una pietra miliare per le nostre Società Scientifiche SIMIT e SIMSPe; in questi 3 giorni abbiamo affrontato molti problemi vecchi e nuovi, quali l’analisi e le politiche di esecuzione dei test di screening da coniugarsi con la necessità di evitare discriminazioni, la gestione delle più importanti malattie infettive che sono così largamente rappresentate in carcere, le politiche e gli interventi di riduzione del danno, i problemi delle donne detenute, gli abusi e le violenze, la gestione della salute nei centri di identificazione ed espulsione per gli immigrati irregolari, la necessità di personale qualificato in carcere insieme con il suo continuo aggiornamento specifico.
L'obiettivo principale della conferenza è stato quello di condividere le nostre esperienze, per individuare le criticità in materia di salute e dei diritti umani nelle carceri europee, e di trovare un accordo per modelli e proposte volte a migliorare l'assistenza negli istituti di pena. Infine, per costruire, o meglio, per rafforzare la rete tra le associazioni europee che si occupano della salute delle persone detenute.
Spero che il successo di questa Conferenza sia solo il primo passo di una collaborazione crescente tra noi e che sia possibile incontrarci tutti di nuovo in un prossimo evento europeo.
Desidero ringraziare i Direttori Generali dei Detenuti e del Trattamento e del Personale del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, unici rappresentanti dello stato Italiano che hanno voluto presenziare ai nostri lavori.
Spero, infine, che sia stata di Vostro gradimento l’ubicazione della Conferenza ed anche il soggiorno in questa nostra bellissima città.
Arrivederci a presto, Cari Colleghi ed Amici, alla prossima Conferenza Europea sulle politiche sanitarie in Carcere.


Roberto Monarca
Presidente
"European Conference 2012 on Infectious Diseases, Harm Reduction Policies and Human Rights in Prison"

Segreteria SIMSPe

29/09/2012

L'accesso ai commenti è abilitato unicamente per i soci.
Iscriviti per avere accesso completo alle funzionalità del sito, oppure effettua il .

Commenti all'articolo