Salute in Carcere: nei reparti di Medicina Protetta curati migliaia di detenuti malati

A Viterbo il primo meeting nazionale tra i reparti di Medicina Protetta

Large_sole24

Viterbo, 6 Ottobre, 2012 -  I reparti di Medicina Protetta garantiscono i massimi livelli di assistenza ospedaliera all'interno di strutture organizzate per il massimo controllo della Sicurezza, con la presenza di Agenti di Polizia Penitenziaria in servizio stabile al loro interno, insieme agli Operatori Sanitari Ospedalieri.
Tra i fiori all’occhiello della sanità viterbese si deve sicuramente includere il reparto di Medicina Protetta–Malattie Infettive dell’Ospedale Belcolle, diretto dal dott. Giulio Starnini.  Dall’anno della sua inaugurazione (2006) ad oggi migliaia sono state le persone malate in stato di detenzione provenienti da tutto il Lazio ma anche da altre regioni che sono state assistite. Tra i tanti riconoscimenti ricevuti, forse il più gradito agli operatori sanitari che lavorano a Medicina Protetta, uno dei cinque esistenti in Italia, è la gratitudine di molti ex detenuti che tornano, una volta riacquistata la libertà, a farsi curare a Viterbo.
Nell’ottica di miglioramento continuo delle professionalità coinvolte in questo difficile lavoro la SIMSPe ha voluto che si realizzasse a Viterbo il primo meeting nazionale tra i reparti di medicina protetta che si svolgerà il 12 ottobre presso la Sala Conferenze del Balletti Park Hotel di San Martino al Cimino. Oltre al reparto di Viterbo parteciperanno i reparti dell’azienda San Paolo di Milano e dell’azienda dei Colli di Napoli.
Come tematiche per questo primo incontro sono state scelte le epatiti virali croniche che coinvolgono decine di migliaia di detenuti (secondo alcune statistiche oltre il 50% dei reclusi ha contratto un’infezione da HBV e/o HCV) con centinaia di decessi, e la psoriasi, una patologia ancora oggi poco conosciuta ed oggetto di discriminazioni. Oltre allo staff medico/infermieristico dei Medicina Protetta e agli esperti locali – Prof. Armignacco, Dott. Carlo Meschini, Dott.ssa Paola Tribuzi, Dott. Roberto Monarca – graditi ospiti dell’incontro saranno opinion leaders a livello nazionale come il Prof. Sergio Babudieri della Clinica di Malattie Infettive dell’Università di Sassari e Presidente SIMSPe-onlus e la Dott.ssa Mara Maccaroni, Presidente Nazionale di ADIPSO, associazione che conta migliaia di iscritti in tutta Italia.

Simspe Onlus

06/10/2012

L'accesso ai commenti è abilitato unicamente per i soci.
Iscriviti per avere accesso completo alle funzionalità del sito, oppure effettua il .

Commenti all'articolo