Progetto per il Benessere Organizzativo: “P.E.R. Laboratory: From Illness to Wellness”

Iniziato a Settembre 2013 il Corso di Qi Gong presso la C.C. “N.C.” di Velletri

Large_qi gong

Velletri, 28 ottobre 2013 - Dall’accordo di collaborazione tra la Scuola di Formazione Permanente in Medicina e Sanità Penitenziaria - SIMSPe Onlus e l’ A.S.D. Alchimia del Soffio - Associazione di Qi Gong Terapeutico www.asdalchimiadelsoffio.it, nasce il progetto “P.E.R. Laboratory: From Illness to Wellness”, presso la Casa Circondariale “N.C.” di Velletri, che delinea l’incontro tra saperi diversi a sostegno di condivise progettualità.
Dall’analisi del contesto organizzativo e funzionale della C.C. di Velletri, è emersa l’alta esposizione a condizioni di stress lavoro correlato del personale, ancor più della Polizia Penitenziaria, sotteso anche dalla crescita esponenziale di eventi sentinella a carattere soggettivo/individuale. Da questa analisi è emersa la necessità di elaborare un progetto alla prevenzione, gestione e contenimento degli stati psicofisici reattivi all’esposizione dei fattori stressanti lavoro-correlati, tali da arrecare gravi complicanze comportamentali e compromettere sensibilmente le dinamiche relazionali.
La fase di apprendimento individuale (individual learning), come strumento di auto rigenerazione, si fonda sulla pratica del Qi Gong, una delle branche della Medicina Tradizionale Cinese (MTC) che vanta una storia millenaria. La tecnica, efficace per ridurre ansia e stress, ricondurre ad uno stile di vita sano ed equilibrato, migliorare la salute e la resistenza alle malattie, si avvale di movimenti ispirati dall'osservazione della natura, di posizioni statiche e dinamiche, dell'auto-massaggio e di tecniche di respirazione, rilassamento e visualizzazione.
Il Corso, progettato dal Dr. Alfredo De Risio in qualità di Responsabile Scientifico e affiancato dal Dr. Lanfranco Godeas in qualità di Responsabile Tecnico, ha beneficiato della partecipazione della Dr.ssa Maria Antonietta Ventriglia in qualità di Responsabile Esecutivo per l'Amministrazione Penitenziaria, che ha organizzato le necessarie azioni per il buon andamento dello stesso.
Il progetto è iniziato in fase sperimentale nel mese di settembre 2013, con un gruppo di circa venti unità di personale, fra Agenti di Polizia Penitenziaria e Personale dell’Amministrazione, che si addestreranno, con frequenza settimanale, fino a gennaio 2014. 

Letizia Bartocci

28/10/2013

L'accesso ai commenti è abilitato unicamente per i soci.
Iscriviti per avere accesso completo alle funzionalità del sito, oppure effettua il .

Commenti all'articolo