RASSEGNA STAMPA & SLIDES: CONVEGNO SU BIOETICA E GIUSTIZIA

Pubblicata la Rassegna Stampa e tutto il materiale scientifico presentato al Convegno 'Bioetica e Giustizia. Riflessioni e proposte per nuovi modelli organizzativi ed assistenziali. La malattia e il disagio psichico.'

Large_plebiscito funky

Napoli, 30 Giugno 2013 - Pubblicata la Rassegna Stampa e tutto il materiale scientifico e formativo del Convegno di Medicina Penitenziaria 'Bioetica e Giustizia. Riflessioni e proposte per nuovi modelli organizzativi ed assistenziali. La malattia e il disagio psichico'. L'evento formativo, presieduto dal Prof. Raffaele Pempinello, ha avuto l’obiettivo di armonizzare le moderne acquisizioni nella terapia delle epatiti Croniche HBV e HCV correlate e delle confezioni con HIV con i principi di etica delle cure in un ambiente, quale quello carcerario, dove coesistono problemi complessi con indecifrabili interazioni quali la violenza, il disagio psichico, la tossicodipendenza, la devianza giovanile, l’immigrazione clandestina.


Sul versante dell’Epatite C è stato fatto il punto sulla terapia “standard” in ambiente ristretto, con particolare attenzione alla selezione del paziente e alle sue caratteristiche fisiche ed immuno-virologiche.  Sono state analizzate le indicazioni e gli spazi di impiego in carcere e nei reparti di medicina protetta delle nuove terapie che prevedono l’utilizzo associato dei nuovi farmaci inibitori delle Proteasi e degli antivirali interferon free.


Inoltre è stata rivolta grande attenzione ai problemi complessi e difficili del disagio psichico, della tossicodipendenza, della devianza giovanile e della immigrazione.


Responsabile Scientifico: Dott.ssa Maria Donata Iannece


Segreteria Scientifica: Dott. Alfonso Liberti – Dott. Sergio Quaranta


_____________________________________________________________


RASSEGNA STAMPA


IL MATTINO


RISTRETTI ORIZZONTI


VIDEO: PUPIA_TV




 

SIMSPe-ONLUS

17/06/2014

L'accesso ai commenti è abilitato unicamente per i soci.
Iscriviti per avere accesso completo alle funzionalità del sito, oppure effettua il .

Commenti all'articolo