Medicina Protetta in Italia: la Rete dei Progetti

Concluso a Catania la V^ Edizione del Convegno Nazionale delle U.U.O.O. di Medicina Protetta

Large_convegno-catania-doc2

Catania, 28 Settembre 2015 - Conclusi con successo i lavori del Convegno Nazionale Medicina Protetta in Italia: la rete dei Progetti - edizione 2015, tenutosi a Catania il 25 e 26 Settembre 2015 presso l’Aula Magna dell’Ospedale Cannizzaro.


Il Responsabile Scientifico Dott. Giulio Starnini e il Presidente del Convegno Dott.ssa Maria Concetta Monea, sono stati lieti di accogliere le diverse Autorità che hanno preso parte ai saluti di apertura dei lavori: il Dr. Marcello Cardona, Questore di Catania; il Dr. Michelangelo Patané, Procuratore Reggente della Procura di Catania; il Dr. Carmelo Giongrandi, Presidente Tribunale di Sorveglianza; il Dr. Salvatore Scalia, Procuratore Generale Corte d'Appello; il Dr. Angelo Pellicanò, Direttore Generale A.O. Garibaldi, ed anche il Dr. Salvatore Giuffrida, Direttore Sanitario A.O. Cannizzaro. 


Nel documento di Rassegna Stampa sono disponibili le diverse notizie apparse sui quotidiani online e il video realizzato dalla D2Channel, emittente televisiva delle province di Enna e Catania, con intervista al Dr. Angelo Pellicanò.


L’evento formativo ha inteso essere una finestra su tutte le UUOO di Medicina Protetta oggi presenti in Italia, che rappresentano un sistema di attività di valore che ha come obiettivo il benessere del paziente detenuto. Per definire i percorsi di salute in un paziente complesso come è il paziente detenuto, occorrono una formazione specifica e di elevata qualità che prevede anche capacità di integrazione ed interscambio.


Da ciò consegue che il modello formativo deve rispondere a tale complessità professionale anche in considerazione del fatto che le Unità Operative di Medicina Protetta sono per definizione reparti totipotenti.


 


Responsabile Scientifico: Dott. Giulio Starnini


Presidente del Convegno: Dott.ssa Monea Maria Concetta


Segreteria Scientifica: Serena Dell’Isola, Carmelo Di Marco, Anna Maria Ialungo, Elena Rastrelli, Erik Flavio Saporito, Fabrizio Scalici. 

Simspe Onlus

04/07/2015

L'accesso ai commenti è abilitato unicamente per i soci.
Iscriviti per avere accesso completo alle funzionalità del sito, oppure effettua il .

Commenti all'articolo