Progetto ENEHIDE

PROGETTO PILOTA DI INFORMAZIONE, EDUCAZIONE E PREVENZIONE PER L’HCV ALL’INTERNO DI UN ISTITUTO DI DETENZIONE

Large_logo_eneheide_trasparente

Viterbo, 27/1/2017 - Nasce un nuovo progetto pilota dall’unione di intenti di SIMSPe onlus e Associazione EpaC.


Il progetto si pone come obiettivo quello di definire e porre in essere un programma pilota di informazione, educazione e prevenzione socio sanitaria integrata dell’HCV all’interno della Casa Circondariale di Viterbo, replicabile in altri Istituti Penitenziari.


Il progetto si svilupperà sulle seguenti attività principali:



  1. Accurato lavoro di formazione del personale Penitenziario e Sanitario con copertura totale di tutto il personale operante presso la Casa Circondariale di Viterbo;

  2. Informazione ed educazione ai detenuti attraverso l’utilizzo di mediatori linguistici (arabo, inglese, francese);

  3. Diffusione e messa in pratica di abitudini e pratiche atte ad interrompere la catena del contagio/reinfezione.


Il progetto prevede la distribuzione alla popolazione detenuta di una brochure informativa multilingue e di 2000 spazzolini da denti.


La durata prevista  è di 6 mesi a partire dal primo incontro di presentazione e sensibilizzazione che avverrà con la popolazione detenuta il 24 marzo 2017.


È prevista una conferenza stampa di lancio del progetto il 21 marzo 2017 presso l’Hotel Nazionale di Roma.


Responsabile Scientifico: Giulio Starnini


Coordinatore: Anna Maria Ialungo


Medici SIMSPe onlus formatori: Serena Dell’Isola, Anna Maria Ialungo, Elena Rastrelli


Segreteria Scientifica: Serena Dell'Isola, Enrico Giuliani, Anna Maria Ialungo, Roberto Monarca, Elena Rastrelli


Segreteria amministrativa: Chiara Frontini, Claudia Montebove, Orietta Petrolini

Giulio Starnini

27/02/2017

L'accesso ai commenti è abilitato unicamente per i soci.
Iscriviti per avere accesso completo alle funzionalità del sito, oppure effettua il .

Commenti all'articolo