La salute genere-specifica in ambito penitenziario

L'articolo della dottoressa Elena Rastrelli pubblicato sull'Italian Journal of Gender-Specific Medicine

Large_the italian journal of gender specific medicine n. 4-2016

Viterbo, 9/6/2017 - Un importante contributo alla medicina genere-specifica è senz’altro quello apportato dalla responsabile SIMSPe del network multidisciplinare RoSe, dottoressa Elena Rastrelli, il cui articolo “La salute genere-specifica in ambito penitenziario” è stato pubblicato sul numero 2-2016 della rivista “The Italian Journal of Gender Medicine”.


"L’obiettivo è quello di focalizzare le peculiari caratteristiche di questa popolazione minoritaria per migliorare la prevenzione e la cura delle malattie di uomini e donne. In un contesto eterogeneo e in continuo cambiamento, una visione di salute genere-specifica potrebbe apportare un utile contributo al superamento di diseguaglianze e fragilità." (dottoressa Elena Rastrelli


 


 


 

The Italian Journal of Gender-Specific Medicine

09/06/2017

L'accesso ai commenti è abilitato unicamente per i soci.
Iscriviti per avere accesso completo alle funzionalità del sito, oppure effettua il .

Commenti all'articolo