Coronavirus

L'emergenza nazionale e i rischi per le persone detenute

Large_coronavirus

Pubblichiamo integralmente le linee guida della World Health Organization (Europe) relative alla prevenzione e al controllo dell'infezione da Covid-19 negli istituti penitenziari.


Le persone private della libertà sono più vulnerabili proprio a causa delle condizioni in cui si trovano a vivere per periodi di tempo prolungati e possono diventare veicolo di trasmissione del virus all'interno e all'esterno degli istituti. Per questo, la situazione nelle carceri va affrontata con particolare attenzione.


Inoltre, vengono di seguito riportati i link delle note del 22, 25 e 26 febbraio 2020, emesse dal Capo Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria Dott. Francesco Basentini, armonizzate con i provvedimenti del Ministero della Salute, in merito alla gestione intramuraria dell'emergenza nazionale e internazionale Covid-19. 


https://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_1_8_1.page?facetNode_1=0_62&contentId=SDC248986&previsiousPage=mg_1_8


https://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_1_8_1.page?facetNode_1=0_62&contentId=SDC249492&previsiousPage=mg_1_8


https://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_1_8_1.page?facetNode_1=0_62&contentId=SDC249652&previsiousPage=mg_1_8


Allo stesso argomento Radio Radicale ha dedicato una puntata a cui ha partecipato il Prof. Sergio Babudieri, Direttore Scientifico SIMSPe, insieme al provveditore dell'Amministrazione Penitenziaria della Lombardia, Dott. Pietro Buffa, al Presidente del Tribunale di sorveglianza di Milano, Dott.ssa Giovanna Di Rosa, alla Sen. Rita Bernardini, Presidente onorario di Nessuno tocchi Caino. 
Questo il link della trasmissione con l'intervento del Prof. Babudieri dal minuto 25:30.

SIMSPe

04/03/2020

Commenti all'articolo