Regolamento Interno



Art. 1) Il presente Regolamento Interno integra lo Statuto Societario approvato nell’Assemblea Generale del 27-02-2004 tenutasi in Viterbo in presenza del Notaio Fabrizio Fortini e registrata presso la Conservatoria di Viterbo in data 12-03-2004 con n. di repertorio 1233 mod. 1.

Art. 2) Tutte le cariche societarie, sia a livello nazionale che nelle sezioni regionali, vengono elette a scrutinio segreto; gli eletti durano in carica per tre anni e sono rieleggibili. Il Presidente del Consiglio Direttivo può essere eletto per un massimo di due mandati consecutivi.

Art. 3) Il Presidente dell’Associazione (d’ora innanzi denominato Presidente Onorario per non confonderlo con il Presidente del Consiglio Direttivo con potere esecutivo), il Presidente dimissionario del Consiglio Direttivo (Past-President) ed i Segretari Regionali eletti tramite voto segreto, divengono anche Componenti effettivi del Consiglio Direttivo Nazionale per il triennio successivo all’Assemblea Generale Elettiva dei Soci.

Art. 4) L’Assemblea Generale Elettiva dei Soci, convocata ogni tre anni preferibilmente nell’ambito del Congresso Nazionale (Agorà Penitenziaria), elegge direttamente il Presidente Onorario della Società ed un numero di Componenti del Consiglio Direttivo utile ad integrare nel consesso fino ad un numero massimo di quindici, il Presidente Onorario, il Past-President ed i Segretari Regionali.

Art. 5) Hanno diritto al voto sia nell’Assemblea Generale dei Soci che nelle Assemblee Regionali, tutti gli Associati in regola con il pagamento della quota annuale d’associazione e registrati negli elenchi della SIMSPe - onlus, visionabili a richiesta da ogni iscritto; ognuno di questi può rappresentare in assemblea, per mezzo di delega scritta, anche più di un associato. La delega può essere conferita solamente agli Associati. S.I.M.S.P

Art. 6) Il Consiglio Direttivo, composto da un massimo di quindici Consiglieri, elegge tra i suoi Componenti il Presidente, il VicePresidente, il Segretario Generale ed il Tesoriere. Le votazioni all’interno del Consiglio Direttivo avvengono di norma a scrutinio segreto, a meno che non vi sia l’unanimità dei presenti che concordi sul voto palese. Le sedute del Consiglio Direttivo sono valide se presenti il Presidente del Consiglio Direttivo e almeno altri tre componenti. In caso di parità nelle votazioni (per assenza di uno o più componenti), prevale la posizione espressa dal Presidente del Consiglio Direttivo.

Art. 7) Il Presidente del Consiglio Direttivo nomina autonomamente uno dei Consiglieri alla carica di Segretario Organizzativo, al quale viene assegnato il compito di coordinare le attività organizzative centrali con quelle delle Sezioni Regionali.

Art. 8) Viene istituito l’Ufficio di Presidenza di S.I.M.S.Pe – onlus, organo consultivo e propositivo del Consiglio Direttivo ma senza potere esecutivo, a cui partecipano: il Presidente ed il Vice Presidente del Consiglio Direttivo, il Presidente Onorario, il Past-President, il Segretario Generale, il Tesoriere ed il Segretario Organizzativo.

Art. 9) Le Sezioni Regionali di SIMSPe – onlus si costituiscono mediante autoconvocazione dell’Assemblea Regionale degli Associati che, mediante votazione a scrutinio segreto, elegge il Segretario Regionale e tre Consiglieri Regionali di cui, preferibilmente, almeno uno appartenente al ruolo degli Infermieri Penitenziari.

Art. 10) Le Sezioni Regionali non possono godere di autonomia finanziaria. Peraltro, i fondi utili alle attività sociali reperiti localmente mediante attività sia di tesseramento, che divulgative, formative ed educazionali, potranno essere richiesti al Consiglio Direttivo come supporto all’organizzazione di eventi in ambito regionale.

Art. 11) La regolarizzazione da parte degli Associati della quota associativa annuale, fornisce il diritto all’iscrizione gratuita a tutti i congressi, meeting e corsi ECM organizzati dalla Società.

Art. 12) Il Consiglio Direttivo affida annualmente ad un Associato la Presidenza del Congresso Nazionale della Società, storicamente denominato “L’Agorà Penitenziaria”, ne supporta con tutti i mezzi a disposizione il reperimento di fondi dedicati, anche con il supporto del Consiglio della Sezione Regionale se costituita. Concorda il programma sia politico che scientifico con il Presidente del Congresso.

Art.13) Per ogni altra eventualità non prevista nel presente regolamento interno, valgono le norme presenti nel Codice Civile nel Codice di Procedura Civile.

Approvato all’unanimità
dal Consiglio Direttivo S.I.M.S.Pe. – onlus,
riunitosi in Roma, lunedì 16 marzo 2009.